By A Web Design

3 segreti per il successo: Davide Malizia si racconta al CSC International!

davide malizia"La torta bella che non è buona è pari a 0!" questo è molto altro nell'intervista a Davide Malizia attualmente vincitore del Campionato Mondiale di Zucchero Artistico (The star of sugar), un uomo che ha sempre accostato la formazione all’esperienza.

Ha frequentato scuole di pasticceria professionali in tutto il mondo ( Francia – Belgio - Svizzera - Spagna –Usa) dove si è specializzato con i grandi maestri internazionali nella lavorazione dello zucchero ad altissimo livello.

Ma tra i riconoscimenti e le vittorie ha portato a casa campionati mondiali trai quali: Lussemburgo (World culinary cup) di Stoccarda, e vincitore della medaglia d'oro anche alle olimpiadi di Elfurt per lo zucchero artistico come unico oro per la nazione Italia nella categoria artistica zucchero. (Vai alla Biografia)

Grazie alla sua formazione  oltre a divenire  maestro AMPI (Accademia maestri pasticceri italiani unico membro della regione Lazio)  insegna in tutto il mondo, e crea nel 2007 il suo laboratorio “sugar-dreams”.

L' unico laboratorio creato per  la lavorazione dello zucchero in Italia , dove si possono acquisire importanti nozioni per lo sviluppo di vere e proprie opere d’arte in zucchero artistico all’insegna della sperimentazione continua.

Lo scopo del laboratorio, è quello di divulgare il più possibile l'antica tecnica di decorazione con lo zucchero attraverso la  costanza e la voglia di apprendere con le sue tre regole fondamentali: passione, umiltà e sogni.

Qualche domanda al nostro Campione mondiale per tutti voi: sulla sua esperienza, le  soddisfazioni, e sul perchè è importante che una cake designer colga l'occasione di essere presente in fiera!

 

Una strada fatta di esperienza e dedizione, qual è la sua forza!

Un antico monaco asiatico diceva : Noi siamo la somma delle nostre scelte.
Ho sempre creduto che è importante porsi e raggiungere un obbiettivo, consolidarlo e renderlo forte, per poi passare ad un altro.
Credere nelle proprie possibilità e in se stessi questa è la forza e non scordarsi mai da dove si è partiti.

Quale la difficoltà ma anche la soddisfazione più grande

Quella di far capire che la pasticceria non è un hobby  ma un mestiere antichissimo e nobile , fatto di studio-scienza-e tecnica.  Non ci può  improvvisare , richiede studio profondo delle materie prime, e dedizione alla tecnica per avere una buona manualità , non solo decorativa ma soprattutto gustativa.
La Torta bella che non è buona e pari a 0! La soddisfazione più grande ? Vincere il campionato del mondo ed essere riuscito a vivere di ciò che amo fare, lo Zucchero.

Quali corsi propone per chi vuole imparare la sua professione

Per sviluppare una buona manualità  nello zucchero artistico bisogna frequentare corsi  full immersion, perché lo zucchero è pari alla lavorazione del vetro , ed è molto complesso all’ inizio , ma con un discreto allenamento si possono realizzare lavori molto belli. Sono stato il primo in Italia ad aprire la scuola dello zucchero (Sugar Dreams) e svolgo questo mestiere da anni , proponiamo corsi di diverso livello che è possibile visionare nel mio sito www.davidemalizia.com .

CSC International la ospiterà come Presidente di Giuria, perché una cake design fa bene a cogliere questa occasione

I concorsi sono molto importanti, è fonte di crescita e di confronto, ogni concorso mette alla prova persone, che dopo riescono a capire i loro limiti, le loro qualità, dove migliorarsi, e soprattutto e fonte di grande visibilta, (per chi vince); i concorsi vanno presi seriamente, molti polemizzano sempre quando non vincono, nei concorsi vince uno solo e stop, per tanto invece di polemizzare si dovrebbe capire dove il vincitore è stato più bravo e non essere invidiosi stupidamente. Bisogna ricordarsi sempre che i concorsi si fanno per vincere e non per partecipare, questo è lo spirito giusto , e non vince il più bravo ma vince chi sbaglierà meno.

Un augurio a CSC International

In bocca al lupo a tutti i concorrenti per un garantito successo della manifestazione.

A cura di Sara Laveglia